SIHH 2013: Jaeger-LeCoultre – Grande Reverso Ultra Thin Duoface

Dopo l’uscita nel 2011 del Grande Reverso Ultra Thin 1931 per celebrare l’80° anniversario del Reverso, quest’anno – durante il Salone Internazionale dell’Alta Orologeria di Ginevra – Jaeger-LeCoultre ha introdotto il Grande Reverso Ultra Thin Duoface.

Il primo quadrante della versione in acciaio inossidabile offre un quadrante argentato con lancette a forma di bacchetta, affiancate da lancette nere a forma di pugnale. Il logo REVERSO riflette il design utilizzato sul primo orologio con cassa girevole, introdotto nel 1931.

Un secondo quadrante nero con motivo guilloché “Clous de Paris” e un anello principale a 12 divisioni mostra il secondo fuso orario, mentre la lancetta delle 24 ore appare sotto come un cerchio con le parole “NOTTE”. ” a sinistra e “GIORNO” a destra.

Un nuovo pulsante integrato nella parte laterale della custodia consente di impostare comodamente il secondo fuso orario con incrementi di un’ora.

Lo spessore totale è infatti di soli 9,14 millimetri. Il movimento meccanico calibro 854/1 Jaeger-LeCoultre a carica manuale è composto da 180 parti e ha un bilanciere che oscilla a 21.600 alternanze all’ora, pur essendo di soli 3,80 di spessore e incorporando gli ultimi risultati della ricerca Jaeger-LeCoultre dal punto di vista della precisione. e affidabilità.

Il Grande Reverso Ultra Thin Duoface è disponibile in acciaio inossidabile o oro rosa 18 carati. Le due versioni sono dotate di un cinturino in pelle di alligatore nero completo di fibbia in tinta con la cassa.

È anche conveniente Grande Reverso Ultra Thin Duoface Bleu, versione boutique – rif. 378858J – che mette in mostra il quadrante blu del modello storico e sottolinea ulteriormente il legame del Reverso con il mondo del polo. È dotato di un cinturino creato da Fagliano, famoso laboratorio argentino noto soprattutto per le sue polo fatte a mano.

– Leggi la storia del Jaeger-LeCoultre Reverso

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.